Quello delle pulizie è uno dei mestieri più antichi del mondo, dal carattere decisamente intramontabile. Si tratta di un lavoro tanto faticoso quanto indispensabile e per questo aprire un’impresa di pulizie può essere davvero un investimento dalle ottime potenzialità di successo. Per questo motivo, fare le “pulizie” rappresenta un lavoro sempre più importante e molto richiesto, sopratutto nelle grandi città dove le ditte di pulizie presenti non sono mai abbastanza.

Un’impresa di pulizie si occupa prevalentemente delle pulizie condominiali, di studi professionali, di imprese alimentari e pulizie industriali. Un’impresa di pulizie monza e brianza è da sempre, un utile ed indispensabile elemento delle società moderne: il gran numero di attività, di eventi che si organizzano ogni giorno, rendono il loro lavoro costante e in genere ben pagato.

Siamo in un periodo storico nel quale anche la più semplice delle realtà economiche deve mostrare alla clientela la propria “faccia” migliore e la ramificazione dei ruoli interni alle aziende rende necessario rivolgersi a soggetti specializzati per tutto quanto riguarda la pulizia e l’igiene. Un’impresa di pulizie si occupa di pulizie di vario genere, intervenendo sia all’interno sia all’esterno degli immobili e di installazioni di vario tipo.

Gli operatori puliscono facciate, vetri, pareti, pavimenti, impianti sanitari, mobili, vagoni, locali tecnici, ecc. Il loro intervento è richiesto sia per pulizie generali di fine cantiere, sia per pulizie di mantenimento, di fondo o di dettaglio e per pulizie speciali. Gli addetti che lavorano in un’impresa di pulizie devono conoscere le misure di prevenzione degli infortuni essendo chiamati ad utilizzare macchinari speciali e prodotti tossici o infiammabili.

Tutti i membri del personale di un’impresa di pulizie professionale devono essere riconoscibili, ovvero devono svolgere le prestazioni forniti di divisa e cartellino. La mancanza di riconoscibilità è spesso sintomo di cattiva organizzazione dell’impresa di pulizie e soprattutto di mancanza di professionalità dei suoi dipendenti.