Oggi esistono molti tipi di infissi e la scelta deve rispondere sempre di più ad esigenze architettoniche e di stile, richieste funzionali, domanda di risparmio energetico e isolamento acustico. Di legno, PVC o alluminio? Con doppio o triplo vetro? Queste sono le domande più immediate, quando si decide di sostituire gli infissi della propria casa. Quando si sceglie se utilizzare serramenti in alluminio oppure infissi in legno bisogna valutare anche il contesto di installazione perché alcune caratteristiche possono influire sulle prestazioni della finestra. Innanzitutto bisogna considerare se si vive in una zona tranquilla oppure a traffico elevato e il clima dell’area di riferimento.

Infatti il contesto abitativo varia il livello di abbattimento acustico e termico che si deve ottenere. Alcune aziende mettono a disposizione della clientela un servizio di assistenza programmata, garantendo una verifica annuale da parte di tecnici esperti. Il rilascio del tagliando consente di essere sicuri sulla durabilità e sull’efficienza degli infissi torino. Gli infissi in legno restituiscono un buon isolamento termico e rappresentano la tipologia d’infisso più utilizzata per abitazioni  situate in luoghi freddi ed umidi.

I serramenti o infissi in legno possono essere facilmente personalizzati e rifiniti, si adattano alla lavorazione per finestre di grandi e piccole dimensioni. Gli infissi in alluminio sono abitualmente scelti per il loro costo nettamente inferiore ai serramenti in legno. Uno dei difetti maggiori degli infissi in alluminio è la loro conducibilità termica. La conducibilità termica dell’alluminio aumenta la dispersione di energia e calore dall’interno dell’abitazione verso l’esterno.

Gli infissi puramente metallici, invece, per “lavorare” bene dovrebbero avere un profilo con un ottimo taglio termico. Quest’ultimo è costituito da un elemento in materiale sintetico che unisce i profili interni ed esterni in alluminio, eventualmente integrato da inserti di schiuma isolante. Per quanto riguarda il PVC, il consiglio è partire sempre almeno da un profilo da 70 mm con almeno cinque camere.