La liposuzione è uno degli interventi estetici più richiesti, ma quali sono i rischi? Con gli anni questo intervento è stato perfezionato, limitandone al massimo i rischi e complicanze: la regola d’oro è seguire per filo e per segno le indicazioni del medico.

A seguito dell’intervento di liposuzione è normale riscontrare nella zona trattata dei piccoli lividi, dolori, e gonfiori, e non presenta particolari rischi in più rispetto a qualsiasi altra operazione, anzi è uno degli interventi estetici più sicuri e che riscuote maggiore successo.

Con un intervento meno invasivo migliorerà anche il post operatorio ne beneficerà. È il caso della liposuzione laser, una tipologia di liposuzione – Lipolaser System – brevettata dal Dr. Serraglio nel 2003. Nell’intervento normale di liposuzione vengono utilizzate delle cannule di dimensioni maggiori rispetto al Lipolaser, che vengono inserite sotto anestesia generale o locale con sedazione. Le cannule sono collegate ad un aspiratore e saranno in grado di eliminare il grasso in eccesso dal vostro corpo dopo averlo frantumato, eliminando così il tessuto adiposo in eccesso. L’intervento di liposuzione laser, invece, viene eseguito in anestesia locale e, in seguito avviene l’inserimento delle microcannule in fibra ottica; verrà così attivato il laser a una potenza che gli permetterà di agire esclusivamente sulle cellule adipose, e a questo punto il grasso si scioglierà e sarà possibile drenarlo fuori dal corpo. L’intervento non comporta particolari dolori postoperatori, l’azione edematosa sarà minima o addirittura assente, e non vi è necessità punti di sutura.

Per ridurre ogni possibilità di complicazione è importante curare attentamente la medicazione nelle prime 48 ore successive alla liposuzione, in questo periodo di tempo, inoltre, è consigliato stare a riposo. I punti d’accesso vengono coperti con dei cerotti assorbenti successivamente fissati dall’azione compressiva della guaina. Nei due giorni successivi, infatti, potrebbero verificarsi delle perdite di liquido residuo, trascorsi i quali è possibile tornare alla propria quotidianità indossando soltanto la guaina secondo le tempistiche indicate dal medico chirurgo.

Per accelerare e favorire la guarigione è bene sottoporsi, a distanza di una settimana dall’intervento di liposuzione, ad un ciclo di linfodrenaggi manuali, appositamente studiati per la tecnica di liposuzione laser assistita Lipolaser System. Inoltre, per migliorare i risultati post operatori è possibile che venga stilata una dieta ipocalorica personalizzata, da seguire nel periodo indicato dal medico.

Altri consigli da seguire dopo l’intervento: fare una doccia rapida con acqua tiepida dopo aver tolto la medicazione; indossare la guaina sia di giorno che di notte per i 5 giorni successivi all’intervento di liposuzione; è importante bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno per stimolare la diuresi ed eliminare eventuale liquido residuo; in caso di perdita di liquidi dalle incisioni aggiungere degli assorbenti senza rimuovere quelli già applicati. Nel caso, invece, si dovessero manifestare dei dolori è possibile prendere un antidolorifico senza avere controindicazioni.

La cosa più importante per evitare complicazioni è rivolgersi solo a dei professionisti seri. A Milano, Roma, Firenze, Bergamo e Catania per ogni informazione, e richiedere una consulenza personalizzata, mettetevi in contatto con i medici di Equipe – Clinica Estetica.