L’addome rappresenta una parte del corpo molto importante per la donna in quanto è la culla che genera la vita, nel corso della quale, il corpo subisce molti cambiamenti anche a causa di eventi gioiosi come può essere, per l’appunto una maternità o una repentina perdita di peso. Tuttavia, questi cambiamenti lasciano spesso dei segni come, ad esempio smagliature e cicatrici che si possono incontrare in molte donne e che creano loro problemi di tipo estetico.

Queste forme di inestetismo possono essere risolte attraverso la tecnica dell’addominoplastica, intervento di chirurgia plastica largamente richiesto da molte donne, quando si rivolgono al chirurgo plastica.

Questo tipo di intervento permette, di fatto, l’eliminazione di pelle e grasso in eccesso nonché il ripristino dell’elasticità della parete addominale, laddove si presenta il problema di diastasi che si verifica quanto i muscoli retti dell’addome si separano. L’intervento di addominoplastica è anche la soluzione nei casi di cicatrici causate da una brutta sutura a seguito di un parto cesareo o per dare una forma più omogenea ad un brutto ombelico.

 

Quando è opportuno ricorrere all’addominoplastica

Generalmente, l’addominoplastica è indicata a seguito di:

  • Gravidanze, poiché possono lasciare sull’addome un eccesso di pelle e grasso che, anche con l’esercizio fisico abbinato ad una dieta equilibrata, non riescono ad essere eliminati in quanto risultato di una perdita di elasticità non recuperabile in modo naturale, o le cicatrici lasciate a seguito di un taglio cesareo. Inoltre, non va tralasciata la diastasi, cioè la separazione dei muscoli retti dell’addome che fanno sì che l’addome non torni ad essere piatto e che, oltretutto, provoca dolori a livello lombare causati da una postura errata.
  • Forte e repentino dimagrimento, poiché è ampiamente risaputo che perdere molto peso e in modo repentino lascia un eccesso di pelle che, purtroppo, va a collocarsi principalmente nella zona addominale. Anche in questo caso, l’esercizio fisico abbinato ad una dieta equilibrata non sono sufficienti e la sola soluzione rimane l’intervento di addominoplastica.

Per i suddetti casi, l’intervento di addominoplastica è l’unica soluzione per rimodellare il corpo.

Va, tuttavia, sottolineato che l’intervento di addominoplastica è controindicata nelle persone in grande sovrappeso, ovvero le persone, nelle quali viene riscontrato un indice di massa corporea troppo elevato. Questo, perché lo scopo della chirurgia plastica non è quello di togliere peso ma di rimodellare il corpo dopo che quest’ultimo è stato riportato al peso forma mediante diete appropriate ed esercizio fisico.

A chi rivolgersi, per un intervento di addominoplastica eseguito a regola d’arte

Il Dott. Luca Piombino, specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, vanta un importante percorso professionale che lo ha visto operare sia in Italia che all’estero per motivi di studio e di lavoro, accumulando anni di esperienza nel campo della chirurgia plastica e delle tecniche all’avanguardia utilizzate nelle strutture d’eccellenza internazionali. Tutt’ora, il Dott. Piombino si occupa di chirurgia plastica, muovendosi tra Italia, Olanda ed Inghilterra.

Chiedi un consulto per un intervento di addominoplastica al Dott. Luca Piombino e affidati alle sue mani esperte per ritrovare la giusta armonia con il tuo corpo.