La marijuana è la stessa cosa della cannabis?

Le persone spesso usano le parole “cannabis” e “marijuana” in modo intercambiabile, ma non significano esattamente la stessa cosa.

  • La parola “cannabis” si riferisce a tutti i prodotti derivati ​​dalla pianta Cannabis sativa .
  • La pianta di cannabis contiene circa 540 sostanze chimiche.
  • La parola “marijuana” si riferisce a parti o prodotti della pianta Cannabis sativa che contengono notevoli quantità di tetraidrocannabinolo (THC). Il THC è la sostanza che è principalmente responsabile degli effetti della marijuana sullo stato mentale di una persona. Alcune piante di cannabis contengono pochissimo THC. Secondo la legge statunitense, queste piante sono considerate “canapa industriale” piuttosto che marijuana.

In tutto il resto di questo post, usiamo il termine “cannabis” per riferirci alla pianta Cannabis sativa .

Cosa sono i cannabinoidi?

I cannabinoidi sono un gruppo di sostanze presenti nella pianta di cannabis.

Quali sono i principali cannabinoidi?

I principali cannabinoidi sono il THC e il cannabidiolo (CBD).

Quanti cannabinoidi ci sono?

Oltre a THC e CBD, sono stati identificati più di 100 altri cannabinoidi.

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato cannabis o cannabinoidi per uso medico?

La FDA non ha approvato la pianta di cannabis per alcun uso medico. Tuttavia, la FDA ha approvato diversi farmaci che contengono singoli cannabinoidi.

  • Epidiolex, che contiene una forma purificata di CBD derivata dalla cannabis, è stata approvata per il trattamento delle convulsioni associate alla sindrome di Lennox-Gastaut o alla sindrome di Dravet, due forme rare e gravi di epilessia.
  • Marinol e Syndros, che contengono dronabinol (THC sintetico) e Cesamet, che contiene nabilone (una sostanza sintetica simile al THC), sono approvati dalla FDA. Dronabinol e nabilone sono usati per trattare la nausea e il vomito causati dalla chemioterapia antitumorale. Dronabinol è anche usato per trattare la perdita di appetito e la perdita di peso nelle persone con HIV / AIDS.

È legale che gli integratori alimentari o gli alimenti contengano THC o CBD?

La FDA ha stabilito che i prodotti contenenti THC o CBD non possono essere venduti legalmente come integratori alimentari . Gli alimenti a cui è stato aggiunto THC o CBD non possono essere venduti legalmente nel commercio interstatale. Se possono essere venduti legalmente all’interno di uno stato dipende dalle leggi e dai regolamenti di quello stato.

La cannabis o i cannabinoidi sono utili nel trattamento delle condizioni di salute?

I farmaci contenenti cannabinoidi possono essere utili nel trattamento di alcune rare forme di epilessia, nausea e vomito associati alla chemioterapia antitumorale e perdita di appetito e perdita di peso associati all’HIV / AIDS. Inoltre, alcune prove suggeriscono modesti benefici della cannabis o dei cannabinoidi per il dolore cronico e i sintomi della sclerosi multipla . La cannabis non è utile per il glaucoma. La ricerca sulla cannabis o sui cannabinoidi per altre condizioni è nelle sue fasi iniziali.

Scopriamo insieme CBD, che cos’è

Se anche tu vuoi approfittare dei numerosi vantaggi dei prodotti cannabis, rivolgiti a quelli offerti da CBD Collection: troverai la più vasta gamma di prodotti a base di cannabis che ti faranno stare meglio nello spirito e nella mente.