Tra i prodotti del brand, senza dubbio i vasi Venini sono tra quelli di maggior spicco. Creazioni uniche nel loro genere, con una storia alle spalle centenaria.

Infatti nel 1921, sono l’avvocato milanese Paolo Venini e l’antiquario veneziano Giacomo Cappellin, a fondare la Venini S.p.A., che a oggi p diventata un nome di riferimento nel mondo del vetro artistico.

I vasi Venini posseggono una identità stilistica che ancora oggi li contraddistingue, sempre rinnovata nelle forme e nel linguaggio. La vetreria ad oggi presenta due collezioni principali, tra progetti che ormai sono iconici e nuove creazioni. In particolare:

Art Glass che raccoglie straordinari vasi scultorei e oggetti per il decoro

Art Light, con lampadari e importanti installazioni luminose destinate a grandi spazi pubblici o privati.

La caratteristica senza dubbio ad oggi più apprezzata riguarda la palette cromatica della collezione di vasi Venini: infatti lafornace Venini è l’unica in grado di realizzare 125 colorazioni di vetro differenti, grazie alla maestria di chi da decenni non ha mai smesso di ricercare nuove combinazioni.

Il laboratorio è organizzato per lavorare con 14 forni attivi nello stesso momento, in modo tale che artisti e maestri vetrai hanno a loro disposizione una tavolozza cromatica senza eguali.

Oggetti dal design intramontabile, che col passare del tempo non fanno che rivalutarsi. I punti di forza del brand sono da sempre l’eccellenza qualitativa, l’alto contenuto artistico e il valore manifatturiero intrinseco a ogni pezzo.

Questo fa sì che i vetri Venini vengono battuti ad aste importanti, raggiungendo cifre da record, e sono entrate a far parte delle collezioni permanenti di musei quali:

  • Metropolitan Museum
  • MOMA di New York
  • Fondazione Cartier di Parigi
  • Victoria and Albert Museum di Londra
  • Gallerie dell’Accademia di Venezia.

Attualmente la società è controllata dalla famiglia Damiani, brand internazionale di alta gioielleria, che fa da propulsore a una delle più autentiche eccellenze del made in Italy.